[...] Per procedimenti accrescitivi sviluppati sull'organizzazione del segno e del colore sullo
spazio perimetrale del supporto, Balsamo infatti procede nelle recenti proposizioni all'insegna del
medesimo ordine operativo. Ripete l'ordito formale insistendo sul rapporto dialogico tra segno e colore.
Sottolinea gli interspazi inseguendo però la poetica di una astrazione che coniuga, a suo modo,
quell'integrazione tra natura e geometria postulata da Kandinskij e da Klee alla quale accennavo,
oltre la più generica lezione delle avanguardie storiche.
Vito Apuleo
(tratto da: E. Di Martino e V. Apuleo, della Mostra al "Centro d'Arte S. Apollonia"
di Venezia nel luglio-agosto 1990, ed. V. Barbierato, catalogo della mostra)



Se sei interessato ad una delle opere esposte clicca qui.
Cliccando sulle immagini sottostanti puoi ingrandirle e leggere la scheda tecnica.

<< Pagina 1 >> << Pagina 2 >> << Pagina 4 >> << Pagina 5 >>

<< Pagina 6 >> << Pagina 7 >> << Pagina 8 >>NEW << Pagina 9 >>NEW



Outside... The little red sign



Scansioni cromatiche Vivace



Fuga in rosso e blu Spazi eterei



Ritmico Andante in blu



Evoluzione in rosso Modulazioni vivaci



Spaziature In evoluzione



Senza Titolo Mutamenti ambientali



Somewhere else Preludio




Top
<< Pagina 1 >> << Pagina 2 >> << Pagina 4 >> << Pagina 5 >>

<< Pagina 6 >> << Pagina 7 >> << Pagina 8 >>NEW << Pagina 9 >>NEW



Tutte le informazioni contenute in questa pagina sono copyright © 2002-2016
da: Archivio Generale Vincenzo Balsamo - tutti i diritti riservati.
Privacy Policy Statement - - Copyright